L’APPROCCIO DI TERAPIA BREVE STRATEGICA PER I DISTURBI D’ANSIA

Di seguito sono elencati la maggioranza dei disturbi ansiosi ed una breve descrizione degli stessi, riportati dal manuale diagnostico e statistico internazionale, DSM – 5 (APA 2013).

Fobia specifica: Una caratteristica chiave di questo disturbo è che la paura o l’ansia sono circoscritte alla presenza di una situazione o di un oggetto particolari che possono essere definiti lo “stimolo fobico“.

Disturbo d’ansia sociale: La caratteristica essenziale del disturbo d’ansia sociale è una marcata, o intensa, paura o ansia relative a situazioni sociali in cui l’individuo può essere esaminato dagli altri.

Disturbo di panico: Un attacco di panico consiste nella comparsa improvvisa di paura o disagio intensi che raggiunge il picco in pochi minuti, periodo durante il quale si verificano diversi sintomi sia fisici che cognitivi. L’attacco di panico per essere tale, dev’essere inaspettato. Il termine inaspettato si riferisce ad un attacco di panico per il quale non vi è un chiaro elemento scatenante al momento dell’avvenimento. Si possono avere anche gli attacchi di panico attesi, per il quale vi è un chiaro elemento scatenante. Il termine disturbo invece si riferisce alla ricorrenza dell’avvenimento.